Rimborso nelle trasferte delle Indennità chilometriche

Comment are off

L’Agenzia delle Entrate rispondendo a un interpello presentato ha fornito interessanti indicazioni con risoluzione del 30 ottobre 2015 n. 92/E, in relazione all’indennità chilometrica riconosciuta ai dipendenti in occasione alle trasferte svolte con l’utilizzo della propria auto, relative in particolare al conteggio dei km.

Ha chiarito che, quando la distanza percorsa dal dipendente per raggiungere, dalla propria residenza, la località di missione sia inferiore rispetto a quella dalla sede di servizio, il relativo rimborso chilometrico è comunque da considerarsi non imponibile ai sensi dell’art. 51, comma 5, TUIR; viceversa se la distanza dalla propria residenza sia maggiore, il rimborso chilometrico relativo alla differenza di percorrenza rispetto alla sede di trasferta è da considerarsi reddito imponibile.

di: